tania haunzwickelTania Haunzwickl, Bremerhaven, 1994, inizia lo studio del clarinetto all’età di 12 anni presso la scuola di musica del paese con l’insegnante Laura Micelli. Diplomatasi nel 2015 presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine con il professore Nicola Bulfone, frequenta attualmente il “Master in performing arts” presso il conservatorio di Maastricht (NL) sotto la guida del maestro Leon Bosch, oltre che seguire un corso di perfezionamento con il clarinettista Massimiliano Miani. Collabora con numerosi gruppi orchestrali tra cui: Orchestra “Academia Symphonica, Orchestra “Audimus”, Orchestra “Filarmonici Friulani”,Orchestra da camera “Thomas Schippers”, Orchestra sinfonica del conservatorio, Orchestra Fiati “Val Isonzo” e Banda Giovanile Regionale.

Ha svolto attività concertistica in Italia e all’estero come solista e in formazioni che spaziano dal duo al quintetto, all’ensamble di musica contempornea. Partecipa regolarmente alle produzioni dell’ “Ensamble Ouessant” e dell’ Ensamble di musica contemporanea del conservatorio. Suona stabilmente nel quintetto fiati “Fārā Nume” fondato all’interno del conservatorio con cui nel 2017 ottiene il primo premio al “Muziek festivaal vor de Jeugd” di Neerpelt (BE). Ha frequentato masterclass di perfezionamento con i maestri: Andreas Schablas, Igor Frantisak, Renate Rusche, Fabrizio Meloni, Kerstin Groetsch, Caroline Hartig, Paolo Beltramini e Dario Zingales.

Ha inciso diversi CD per la casa editrice “Scomegna” assieme alla Banda Giovanile Regionale e nell’ambito del 120o anniversario dell’Unità d’Italia, l’incisione di alcuni brani per la rivista “Amadeus”, assieme ai solisti Enrico Maria Baroni, Marco Pierobon e Luca Fanfoni.

Nel 2016 vince il premio per “Miglior esecuzione per clarinetto basso” al IV concorso strumentale interregionale “A. Zanella” per clarinetto e clarinetto basso.